Provinciale alacrità

L’iperattività degli uomini del vicinato è commovente tra le 6 e le 8 del mattino, soprattutto nel fine settimana. Chi lava in strada il furgone con compressore e idropulitrice; chi taglia la siepe e pota arbusti e alberi con motosega rigorosamente elettrica; chi lava l’auto, cantando “O’ Sarracino”; chi lavora alle biciclette, oliandole e gonfiandole, ovviamente non con la banale pompetta dell’uomo comune, ma con compressore professionale; chi riordina e pulisce il furgone del lavoro, già pensando, alacremente e previdentemente, alla prossima settimana; chi in giardino sfalcia con il rasaerba, o spazza il cortile e/o il marciapiede con lodevole senso civico; chi apre il garage, fatto in altri tempi per le 126 e le 127 e quindi inservibile oggi per la funzione per cui è nato, per fare vedere al mondo quale vera e impressionante officina esso è in effetti, autentica meraviglia di ordine e completezza negli attrezzi, esposti come in teche da museo: la fucina di Efesto gli fa un baffo! Come a partecipare della gioia e dell’euforia collettiva per questa appassionante laboriosità e commovente alacrità non abbiamo le campane a festa, ma le sirene degli antifurto, che il resto della famiglia gioiosamente fa suonare, per dare il proprio segnale di condivisione del comune gaudio. Tra le 6 e le 8 del sabato e della domenica qui in zona Stadio l’attività del nuovo homo faber dei tempi moderni, rappresentato dall’operoso maschio ravennate (e non solo), cui manca terribilmente il lavoro e che al mondo intero intende dare esempio di abnegazione e spirito di sacrificio, è encomiabilmente febbrile. L’ennesima dimostrazione del fatto che noi “Ravenna Stadio” siamo avanti anni luce nei confronti degli spocchiosi “Ravenna Ravenna” sempre con la puzzetta sotto al naso e che adesso, da infingardi e desidiosi quali per natura sono, sicuramente sonnecchiano ancora nell’abbraccio di Morfeo, abominevole paradigma di ozio per gli epigoni dell’avvenire.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: