Indovinello

Sembra che vada e venga. Ma è sempre lì in realtà. La chiamano in tanti modi. Ti prende quando non te l’aspetti. Se tu ti adeguassi alle convenzioni culturali, non la vorresti avere, ma, quando ti assale, con lei non stai poi così male. Sarà anche una malattia per qualcuno, ma riempie comunque dei vuoti, vuoti di affetto, vuoti di umanità, vuoti di amicizia, vuoti di spensieratezza, vuoti di giovialità, vuoti di socialità, vuoti di ilarità, vuoti di confidenza, vuoti di compagnia … vuoti di amore.

Prima la combattevo; adesso mi affido a lei. Mi lascio cullare da lei, nei pensieri, nelle parole, nelle pagine, nei libri, nella musica, nelle passeggiate, nelle pedalate. Sarà anche una malattia per qualcuno, ma senza di lei non avrei capito tanti arcani della vita, senza di lei non sarei quello che sono, senza di lei non avrei compreso il senso profondo di tanti comportamenti e atteggiamenti miei e altrui, senza di lei, in breve, sarei peggiore.

Lei mi culla come un bambino. Gioca con me. Nelle sue mani mi sento sicuro. È la mamma dell’adulto: se non ci fosse lei, la mia aggressività, quell’aggressività d’indole che da sempre nella mia vita va su e va giù, compare e scompare, mi avrebbe indotto tante volte nell’errore. Lei mi guida. Lei mi protegge.

Ogni tanto non mi fa dormire; ogni tanto mi induce a cambiare fianco sul letto. Fa la birichina. Ti fa vedere ciò che non vorresti, immaginare ciò che non vorresti, ambire a ciò che non vorresti, desiderare ciò che non vorresti. Ma tu sai che lei in quel momento sta scherzando con te.

Nel deserto dell’esistenza lei, così bistrattata da tutti, è per me una sicurezza. In questa fitta pienezza di vuoti senza di lei non sarei quello che sono.

Voi che la chiamate malattia, imparate piuttosto ad amarla, a capirla e a convivere con lei; ma soprattutto imparate a chiamarla con il suo nome.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: